Consigli fotografici per tutti

8 Settembre 2023
Massimo

Ciao a tutti ed eccoci qui con con un nuovo articolo del blog con dei consigli fotografici utili per scattare buone fotografie  …continuate la lettura per scattare splendide foto con i vostri telefonini seguendo alcuni semplici consigli…”ALT! Ma…come…ma non si parla di cose aeronautiche qui?” già la sento la domanda che vi ponete perplessi e la risposta è…certamente!  Discoverthesky  ha anche una divisione che si occupa di fotografia aerea e servizi fotografici completi per tutte le esigenze di comunicazione ( brand, eventi, marketing, immobiliare, ecc ecc)  ma non temete, tutti gli esempi fatti saranno supportati da nostre foto a carattere aeronautico…piccola avvertenza, i comandi suggeriti valgono per I-Phone, ma sicuramente anche Android ha delle funzioni simili

Siete pronti?

Per prima cosa… Curare l’inquadratura

Già, nonostante il punta e scatta a cui ormai siano abituati, le regole fotografiche valgono anche con i telefonini…e una buona inquadratura è essenziale. In un’immagie fotografica, i principali punti dove cade subito l’occhio sono i cosidetti punti nodali…cioè i punti dove si intersecano le linee se supponiamo di dividere il fotogramma in tre parti orizzontalmente e verticalmente…calma calma… guardate la foto qui sotto e sarà tutto chiaro…dove cade immediatamente il vostro sguardo?

mongolfieravincolata

Sulla mongolfiera vero? E sapete perchè? proprio per i punti nodali…

mongolfierapuntinodali

Vedete? Non avendo messo la mongolfiera al centro, ma esattamente nei due punti nodali di destra, l’occhio va immediatamente lì, alla mongolfiera. Cercate di posizionare sempre il vostro soggetto principale in uno dei quattro punti nodali, l’immagine sarà più efficace e rafforzata. “Già, ti pare facile…” in realtà è semplicissimo, andate sulle opzioni della fotocamera del vostro telefono, attivate l’opzione griglia et voilà, vi ritroverete sullo schermo una griglia proprio come quella disegnata sulla foto.

Altri due piccoli consigli di inquadratura…orizzonte sempre dritto, a meno di scelte artistiche, e soprattuto curate che nell’immagine finale non ci siano elementi di distrazione dal soggetto ( esempio colori troppo forti sullo sfondo, ostacoli, alberi, fili, aloni di luce ecc ecc )…se non ce ne accorgiamo in fase di scatto, possiamo sempre “recuperare” dopo

Guardate la foto qui sotto:

mongolfieracontroluce

Una classica foto “punta e scatta” poco significativa e con fastidiosissimo alone di luce. In questo caso è sufficiente cliccare sul tasto modifica, usare il simbolo della taglierina per riquadrare l’immagine e togliere ciò che non serve, comporre una buona inquadratura et voilà, una superfoto!

mongolfieracontroluceverticale

Altra cosa molto importante….cercate di variare i punti di inquadratura. Se di fronte a un monumento, un panorama, si mettono tutti a fotografare dallo stesso punto beh…voi non fatelo. Passeggiate, spostatevi un pochino, cercate un punto di vista diverso e che non sia sempre il solito e già visto

Guardate queste due foto a confronto

mongolfieradalbassomongolfieraravvicinata

La prima molto “classica”, come il 99% delle persone fotograferebbe il passaggio di una mongolfiera. La seconda molto più insolita e dinamica…

SPERIMENTARE ED USARE DIVERSE IMPOSTAZIONI

Altro consiglio, di fronte a un soggetto che vi piace particolarmente non vi limitate a una solo foto..sperimentate, cambiate inquadratura, o le impostazionni stessa della macchina fotografica…vi piace la foto di copertina? E’ stata fatta ovviamente da drone, usando la funzione “panorama”, presente anche sui telefoni…quanti di voi la usano? E’ una funzione perfetta per esaltare gli spazi, o per foto insolite, guardate la differenza tra la “solita” foto in formato standard e una in formato panorama

mongolfieraformato43
mongolfierapanoramica

Ancora suggerimento….cercate di sfruttare le linee di palazzi, edifici, strade, per rendere efficace la composizione….come nella foto qui sotto: Le linee orizzontali del campo sono in sintonia con il formato orizzontale della foto, allo stesso tempo il pilone verticale e i fili obliqui dall’alto verso il basso danno sensazione di dinamicità et voilà, una foto fatta durante l’ispezione di una linea elettrica diventa una bella foto di per se…non trovate?

ispezionelineaelettrica

GIOCARE CON LUCE

Per finire, se un posto vi piace particolarmente provate a tornarci all’alba o al tramonto, con la luce radente che da vita alle forme e regala atmosfere molto suggestive, come nella foto seguente…tempo 10 minuti e la magia era sparita!

mongolfieranellanebbia

E’ tutto, con queste piccole e semplici accortezze sicuramente le vostre foto acquisiranno una marcia in più...ovviamente questo non è e non vuole essere un corso di fotografia con telefonino nè tantomeno un corso di fotografia, molto altro ci sarebbe da dire, ma alcune semplici “dritte” possono essere utili per essere un pochino più soddisfatti del risultato finale. Tutte le foto che vedete qui sono state scattate con Apple I phone 14 Pro max se non diversamente specificato nella didascalia.

Come sempre, discoverthesky è a disposizione per le vostre domande e per aiutarvi a risolvere le vostre esigenze e necessità, contattateci alla nostra mail oppure inviateci la vostra richiesta cliccando QUI 

Massimo Arnò

Massimo Arnò

Nato a Roma nel 1973, fin da piccolo si appassiona al volo, passione che coltiverà nel corso degli anni fino a conseguire il brevetto di pilota di linea di aeromobili (EASA ATPL) e di pilota di mongolfiera, sia a gas che ad aria calda, con abilitazione ai voli commerciali e notturni  (fra i pochissimi piloti d’Italia con questa qualifica). Pilota droni ai massimi livelli, con abilitazione al volo BVLOS.

 Si specializza in fotografia aerea e fotografia di brand con master in “Brand Photography” presso lo IED ( Istituto Europeo di Design) di Roma, con all’attivo diversi lavori di fotografia promozionale e commerciale.